you are here:

Cerca nel sito

Pubblicità 2

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Pubblicità 3

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Si rifiuta di spostare la propria auto che blocca l'accesso al cortile. Scatta la violenza privata. La Cassazione conferma la condanna PDF Stampa E-mail
Informazioni legali - Sentenze Massime

Cass. pen., sez. V, 19 dicembre 2019, n. 51236

Integra il delitto di violenza privata la condotta di colui che parcheggi la propria autovettura in modo tale da bloccare il passaggio impedendo l'accesso alla persona offesa, considerato che, ai fini della configurabilità del reato in questione, il requisito della violenza si identifica in qualsiasi mezzo idoneo a privare coattivamente l'offeso della libertà di determinazione e di azione.

 

Cass. pen. Sez. 5, n. 8425 del 20/11/2013; conf., ex plurimis , Sez. 5, n. 603 del 18/11/2011; Sez. 5, n. 1913 del 16/10/2017; Sez. 5, n. 48369 del 13/04/2017; Sez. 5, n. 29261 del 24/02/2017