you are here:

Cerca nel sito

Pubblicità 2

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Pubblicità 3

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Quali spese si devono sostenere nell'appalto PDF Stampa E-mail
Comunicazione - Chiedi e ti Rispondo
Il nostro condominio ha deliberato una spesa di 40.000 euro + iva per il rifacimento 
di 140 mq. di tetto senza sostituzione delle travi. E precisamente:
ponteggio: euro 8.850
Cosap : euro 500
Quadro elettrico: euro 250
Allarme: euro 800
Copertura(rimozione manto, posa pannelli Stirodac 6 cm, tegole marsigliesi, colmi
e comignoli) per 24.250 euro;

Lattonerie: per euro 2.140
Canale gronda: euro 5.800
Alla fine dei lavori chiedono altre 4.000 euro per spese extra. Notare che il preventivo
è a corpo e non a computo metrico per "protezione falda del tetto confinante(1.300 euro),
sostituzione o rinforzo dei travetti esistenti(1.900 euro) barriere di allarme sulla testata
del tetto confinante (850 euro-più di quanto è costato quello sull'intera facciata); rinforzo
di una trave per 850 euro.

Stante un articolo del contratto di appalto che recita che l'appaltatore presentando l'offerta
si fa carico di tutte le spese previste ed impreviste necessarie alla realizzazione dei lavori
indicati nel preventivo, le chiedo se è sostenibile un ricorso al pagamento di tali spese.

Grazie e saluti.
Savino Sbarra

Da quello che ho potuto leggere dalla sua missiva sì, ma bisogna leggere in tutte le sue 
clausole il contratto d'appalto e bisogna vedere quale motivo pone l'appaltatore per la
richiesta della somma.
Distinti saluti
Umberto Testa