you are here:

Avviso

 

 

VENDO TENUTA AGRICOLA FORESTALE

DI MIA PROPRIETA' A

PESCAGLIA (LU)

CHI E' INTERESSATO MI CONTATTI

 

Cerca nel sito

Pubblicità 2

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Pubblicità 3

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Rescissione del contratto PDF Stampa E-mail
Comunicazione - Chiedi e ti Rispondo

Esimio ragioniere, le formulo preghiera di aiutarmi in codesto interrogativo, un mio iscritto sindacale, e padrone di alloggio, è fatto oggetto di lamentele sul comportamento della sua affittuaria da più persone del circondario, la quale, manifesta atteggiamenti e pone in essere azioni che ledono la tranquillità di alcuni coinquilini, tant’è, che il mio iscritto sindacale (il padrone di casa), le spedisce una lettera dove invita tale affittuaria ad una condotta più corretta, altrimenti, si ritroverà costretto a non riconfermarle il contratto d’affitto.
La domanda che il mio iscritto mi pone, ed alla quale io non so dare risposta, poiché, personalmente rivesto la qualifica di vice segretario provinciale della categoria sicurezza civile per il sindacato U.G.L., di conseguenza, tali problematiche, non rientrano nella sfera delle mie conoscenze, dunque, le chiedo la gentilezza di notiziarmi quali azioni il padrone di casa possa mettere in essere per tutelarsi, e, qualora vi siano sentenze o leggi che consentano la revoca, o il diritto del padrone di casa a non rinnovare il contratto all’inquilino, in quanto, con le sue azioni pone il padrone di casa ad oggetto di svariate lamentele.

La ringrazio, e la saluto.

Torino 4\12\08

Remo Brignoli



Le rispondo subito; se l'affittuario non ha rispettato quanto stabilito nel contratto di locazione , con prove tangibili, ivi compreso il rispetto del regolamento di condominio, questo è motivo di inadempienza contrattuale per cui si può rescinde il contratto. Se invece è solo motivo di comportamento non consono ravvisato dagli altri condomini od inquilini è un rapporto tra privati, ossia non rientra nel rapporto tra lei ed il condominio ma tra il suo affittuario e gli altri. Naturalmente dica alla persona che secondo me deve cercare nei limiti del possibile, di far presente verbalmente all'inquilino che se continuano le lamentele sarà costretto suo malgrado a non rinnovargli il contratto di locazione per non essere più disturbato dai condomini ed affittuari vari.

Distinti saluti

Umberto Testa