you are here:

Cerca nel sito

Pubblicità 2

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Pubblicità 3

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Spese condominiali o personali? PDF Stampa E-mail
Comunicazione - Chiedi e ti Rispondo
Egregio amministratore, per favore avrei bisogno di un Suo parere c.a. una questione di condominio 
riguardante un pino nel cortile che "dovrebbe essere rimosso perché divenuto pericoloso" ma nessuno
vuole provvedervi a livello di spese, poiché il condominio sostiene di non esserne il proprietario.... ora
Le spiego il perché.
Il regolamento di condominio all'art. 1 recita: "il condominio in oggetto comprende
la piena proprietà del terreno su cui insiste il fabbricato in fregio alla via.....ed il cortile".
L'art. 2 inoltre
recita "costituiscono proprietà comune a tutti i condomini: il suolo su cui sorge il fabbricato ed il cortile..
"......." si riportano le condizioni, patti, clausole, oneri....citate nell'atto di compravendita del basso
fabbricato dal sig X ai sigg. Y, Z ed W.....e precisamente:" l'immobile oggetto della presente vendita
avrà diritto di passaggio, con qualunque mezzo attraverso il portone carraio della residua proprietà del
venditore.........I compratori e loro aventi causa avranno diritto di uso: a) del cortile per tutte le necessità
dell'immobile acquistato.......etc. b)..... ....I compratori potranno aprire porte e finestre sul cortile del
venditore, far passare canne per latrine etc...."
L'art. 3 poi recita:" il dir. di ciascun condomino sulle cose
indicate nell'art. precedente, è proporzionale al val. del lotto che gli appartiene".
Art. 13: " ....così pure le
spese ord. e straordin. che si riferiscono all'interno dei singoli lotti, saranno esclusivamente a carico di
ogni singolo proprietario, e dovranno considerarsi facenti parte di ogni appartenente anche:....i balconi.....,
ed in genere ogni altra opera che risulti di uso e pertinenza esclusiva di ogni singolo lotto".

Secondo Lei....le spese per la rimozione/ manutenzione del pino a chi spettano? Al Sig. X..... oppure al
condominio (X, Y, Z e W...) in base alle rispettive quote?
...grazie !


Da quel poco che mi ha inviato posso dire che è di pertinenza del condominio, in quanto nell'articolo 
3 specifica che il diritto di ciascuno è proporzionale al valore del lotto, e quindi dove c'è un diritto c'è
un dovere, successivamente all'articolo 13 afferma che le spese
ordinarie e straordinarie sono a
carico di ogni singolo proprietario. Inoltre se non avete informato ancora il sig. X e se Lui si rifiuta,
dovete provvedere in merito e poi nel caso rivalervi su di lui.
Distinti saluti
Umberto Testa