you are here:

Cerca nel sito

Pubblicità 2

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Pubblicità 3

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Ritenteggiatura in comunione PDF Stampa E-mail
Comunicazione - Chiedi e ti Rispondo
Gentilissimo Rag. Testa, ho visitato il suo sito ed ho avuto modo di vedere, oltre ad essere bello, che è molto pratico e funzionale. Ne approfitto per porLe questi mio quesito: 
In una palazzina di 6 condomini, non abbiamo formalizzato un condominio e pertanto non abbiamo l'Amministratore. La palazzina è prospicente una strada principale, e ristrutturando i locali a piano terra, vorrei anche ripulire la facciata nella sola parte di mia competenza, al piano si sopra c'è un ufficio assicurativo. La palazzina è di due piani e solo i nostri locali danno su questa strada. La ripulitura di metà facciata di mia proprietà verrebbe pulita e ritintaggiata con  il colore pre-esistente, tutto questo lo farei a mie spese. Naturalmente si noterà la pittura nuova e quella vecchia. Posso farlo? se gli altri non vogliono e si và alle lunghe, possono impedirmelo e volere di rifare il tutto ? 
IN questo casa ci vorrà un aministratore per stabilire i millessimi e poi cercare una ditta, di cumune accordo? 
E per tutto questo i tempi saranno molto lunghi ... cosa posso farè ? 
Io faerei solo la parte di facciata dei miei locali a tutte spese mie .. questo è fattibile ? 
Non mi è stato facile spiegare il tutto, e sono sicuro che lei capirà. La ringrazio ed aspetto con ansia una sua risposta.
Giovanni Epifano 

Le consiglio di chiedere per iscritto a tutti i partecipanti alla comunione, l'autorizzazione a poter procedere alla ritinteggiatura. La costituzione del condominio deve avvenire negli edifici con più di quattro unità immobiliari; deve essere nominato un amministratore che provvederà a sottoporre all'assemblea dei condomini il regolamento di condominio contenente le tabelle millesimali redatte da un tecnico abilitato nominato dall'assemblea.
Distinti saluti
Umberto Testa