you are here:

Cerca nel sito

Pubblicità 2

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

Pubblicità 3

Per la tua pubblicità, contatta l'amministratore

La condizione di inservibilità del bene comune PDF Stampa E-mail
Informazioni legali - Sentenze Massime
Cass. civ., sez. II, 25 ottobre 2005, n. 20639

La condizione di inservibilità del bene comune all'uso o al godimento anche di un solo condomino, che, ai sensi dell'art. 1120, comma secondo, c.c., rende illegittima e quindi vietata l'innovazione deliberata dagli altri condomini, è riscontrabile anche nel caso in cui l'innovazione produca una sensibile menomazione dell'utilità che il condomino precedentemente ricavava dal bene.
(nel caso di specie, è stata ritenuta illegittima la delibera che, nel ridurre il viale di accesso ai garages, rendeva malagevole l'attraversamento delle autovetture).